CERTIFICATO DI ISCRIZIONE

In riferimento all’attestazione di iscrizione all’Ordine vista la normativa in materia di decertificazione di cui all’art. 15, comma 1, della legge 183/11 i certificati non possono essere utilizzati nei rapporti con le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi, ma possono essere prodotti solo ai soggetti privati.

A partire dal 1 gennaio 2012, quindi, i certificati rilasciati dai Collegi/Ordini provinciali riguardanti stati e qualità del TSRM (come iscrizione all’albo) sono validi e utilizzabili dal privato solo nei rapporti con un altro privato. Le Pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi non possono quindi né richiedere, né accettare certificati dal privato. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, perciò, i certificati sono sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000.

L'Art. 4 comma 1, della tariffa - Parte Prima- Allegato A del DPR 642/72 e successive modificazioni ed integrazioni relativo alla "Disciplina dell'imposta di bollo" prevede con riferimento agli enti pubblici che tutti gli atti e i provvedimenti inerenti alla tenuta di pubblici registri rilasciati anche in estratto o in copia dichiarata conforme all'originale siano soggetti ad imposta di bollo (attualmente di Euro 16,00).

Nel caso fosse richiesta dichiarazione da parte dell’Ordine, occorre farne richiesta alla segreteria, tramite @ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Indicando nome cognome e Codice Fiscale

CAMBIO RESIDENZA

Deve essere comunicato tramite PEC o tramite raccomandata A/R indicando esplicitamente i dati anagrafici comprensivi di C.F.

PAGAMENTO TASSA DI ISCRIZIONE

In caso di mancato ricevimento del bollettino MAV entro il mese di febbraio si prega di contattare l’Ordine scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

MODULI per domanda di.

Documento di iscrizione all'albo